Il mondo del volley piange la scomparsa di coach Piero Molducci

Il mondo del volley romagnolo piange la scomparsa di coach Piero Molducci.

 

Il mondo del volley romagnolo è in lutto per la morte di coach Piero Molducci. Se lo è portato via all’età di 65 anni un tumore, che lo aveva costretto ad inizio del 2020 a lasciare la panchina dell’Ibiza.

Cervese, iniziò la carriera di giocatore negli anni Ottanta nella Serie A2, la Tisselli Frigoriferi, odierno Volley Club Cesena squadra cesenate che, a cavallo degli anni 70-80, raggiunse la massima serie.

Nella stagione 83-84  allenò la squadra Modulsnap di Rimini, sempre nel campionato di A2.

Nel 1991-92 fu ingaggiato dalla Moka Rika Forlì in A2. 

Nel 1993 passò alla Gierre Valdagno. Nel campionato 1996-97 esordì in Serie A1, alla guida dell’Auselda AED Roma. Passò poi ad allenare Ravenna, Parma e Latina. Nel 2005 vinse il campionato spagnolo alla guida dell’Unicaja Almería. Nel 2007 e 2008 con due campionati, portò il Forlì dopo sette anni dalla B1 alla  A1.“

Riposa in pace Caro Piero.

Condoglianze a tutti i famigliari.

Il Comitato Fipav Romagna Uno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *